I misteri della Basilicata

BF-1-Anzi
Quando si parla di leggende riguardanti creature misteriose o avvistamenti di fantasmi, tutti pensano che l’Inghilterra, la Transilvania o gli Stati Uniti siano i soli paesi ad avere qualcosa da raccontare. In realtà le cose non stanno così perché il nostro paese rappresenta una vero e proprio recipiente di vecchie leggende, fatti misteriosi e apparizioni evanescenti. La Basilicata, nello specifico, è la regione italiana che detiene il più alto numero di avvistamenti in case vetuste e vecchi manieri, abitati da un’infinità di spettri. In una regione antica come questa, coesistono tradizioni legate ad antichi culti e a oscuri ritrovamenti, omicidi senza risoluzioni e sparizioni misteriose.

Questo sito, ideato e curato dagli autori di “Guida ai luoghi misteriosi della Basilicata – Leggende lucane e storie di fantasmi” cerca di mettere ordine nell’inesauribile miniera di arcani accaduti in Basilicata e di fornire un’utile guida a quanti sono interessati a conoscere questa regione guardandola da un punto di vista assolutamente inedito.

Dopo più di un anno di ricerca e di viaggio, dopo aver parlato con decine di persone nei più diversi dialetti del posto, Giusy Tolve e Roberto Lacava hanno dato vita a questo microcosmo del mistero, raccogliendo testimonianze, scattando foto e documentando tradizioni antichissime che sembrano essere sopravvissute solo in questi luoghi.

Ovunque ci fosse una segnalazione riguardante un evento privo di una spiegazione razionale, i due autori si sono portati sul posto per raccogliere le testimonianze e constatare di persona i fatti. Il tutto accuratamente documentato e supportato da un’attenta opera di ricerca cronachistica e archiviale.

La loro guida e questo stesso sito è di notevole aiuto ed interesse per tutti coloro che sono appassionati di occultismo, parapsicologia e mistero. E per quanti vorranno approfondire la conoscenza di questa terra, troppo a lungo dimenticata.

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *